RIPROGRAMMAZIONE NEUROMOTORIA MANDIBOLARE


La riprogrammazione motoria neuro occlusale è una metodica terapeutica il cui obiettivo primario è essenzialmente quello di ripristinare una corretta funzione mandibolare in special modo nei disfunzionali, pazienti che, proprio per il nome che portano hanno perduto la corretta fisiologia dei movimenti mandibolari. Allo scopo viene utilizzato, sull’arcata inferiore, un dispositivo intraorale in resina acrilica trasparente. Si tratta di un bite molto particolare, denominato By-Te Reali , presidio terapeutico, utilizzato dal paziente esclusivamente durante le ore notturne, che consente di recuperare il movimento corretto mandibolare, indipendentemente dalla situazione occlusale di partenza, mediante una riprogrammazione motoria. Si parla di fisiologia quando l’organismo funziona in equilibrio, economia (minimo dispendio energetico) e confort (assenza di dolore).
La terapia consiste nel perseguire un buon equilibrio tra tutte le strutture mediante il raggiungimento da parte del paziente di movimenti mandibolari ampi e corretti.
Il By-Te nasce come strumento per il trattamento dei pazienti disfunzionali, ovvero quei pazienti che hanno perduto la capacità di movimenti corretti.
Il paziente disfunzionale è contraddistinto da:
– Discinesia, muove male la bocca.
– Asimmetria, ha forma e movimenti asimmetrici.
– Può presentare aprassia neuro-motoria, incapacità, al comando, ad eseguire movimenti della bocca.
L’attenzione primaria quindi viene posta sulla funzione.
Forma e funzione sono entrambe elaborate dal sistema nervoso e sono in reciproca interdipendenza.
La funzione masticatoria a livello articolare viene espletata dall’ATM, articolazione essenziale all’interno del nostro complesso organismo, ed interagisce con l’intero corpo umano.
E’ ovviamente e primariamente fondamentale al suo sostentamento ma anche partecipa alla determinazione della postura corporea.
La ricerca ha evidenziato come il movimento della bocca coinvolga direttamente le vertebre cervicali e come queste possono influenzare, condizionandola, l’intera colonna vertebrale e tutti i distretti sottostanti secondo uno schema elicoidale.
La simmetrizzazione funzionale dei movimenti dell’apparato masticatorio si traduce nel riequilibrio posturale.
Tale metodica terapeutica che si ispira alla RNO di Planas e alle sue leggi attraverso l’utilizzo opportuno del By-te Reali è in grado di correggere le asimmetrie prodotte da una masticazione monolaterale prevalente o quelle dovute ad altre cause.
Infatti:
Ricentra la mandibola.
Recupera la perdita di dimensione verticale dell'occlusione.
Con gli alettoni posteriori bilancianti , una guida incisiva ripida ed una particolare guida canina riposiziona correttamente la mandibola e quindi i condili (che specialmente nei masticatori monolaterali sono risaliti ed arretrati riducendo lo spazio libero articolare della ATM).
Liberando il movimento più difficile ovvero di lateralità verso il lato bilanciante rifunzionalizza il lato addormentato.
Recupera il movimento perso sia passivo che volontario della mandibola.

Poiché la terapia si concentra sul recupero del movimento perduto, si registra il movimento con l’Esame Kinesiografico :
prima di iniziare la terapia
a terapia in corso
a terapia avanzata
a terapia completata
al fine di ricevere utili informazioni diagnostiche e suggerimenti terapeutici e per monitorare l’iter diagnostico-terapeutico misurando i risultati ottenibili dalla riprogrammazione dei movimenti.
Il miglioramento delle tracce di registrazione del movimento corrispondono infatti ad una significativa riduzione o addirittura scomparsa della sintomatologia.
La durata minima del trattamento sarà di circa 9 mesi potendosi tuttavia protrarre a seconda dei casi specifici fino anche ai 12 mesi. L’apparecchiatura gnatologica necessita di correzioni e di controlli non appena applicata e va controllata e regolata periodicamente, rispettando gli appuntamenti che vengono concordati.